Consigli

10 errori da evitare nella beauty routine

By 16 Gennaio 2018 Ottobre 31st, 2018 No Comments
donna collagenil beauty cleansing

Quali errori vanno evitati nella beauty routine? Probabilmente molte di voi, anche le più ferrate sul tema, commetteranno qualche piccolo sbaglio, tra uno step e l’altro, nei loro trattamenti quotidiani. Il risultato, spesso, è che non si ottengono i risultati sperati o che comunque non si sfruttano al massimo le potenzialità dei prodotti che si utilizzano. Per questo noi di Collagenil abbiamo pensato di condividere con voi i 10 errori più comuni che vengono commessi quando ci si fa belle.

  • Non struccarsi. Ve lo sarete sentire dire molte volte, eppure alzi la mano chi di voi ogni tanto (o, peggio ancora, sempre) per pigrizia salta quello che è a tutti gli effetti il primo step di ogni beauty routine che si rispetti. Spesso, infatti, ci si ricorda del make-up quando si è già a letto, comodamente sotto le coperte. Così, alzarsi per tornare in bagno sembra un’impresa titanica. Un consiglio? Struccatevi subito dopo esservi lavate i denti, unendo queste due azioni e considerandole un tutt’uno. E ricordatevi che togliere rimmel, fondotinta e rossetto non sono un passaggio opzionale: gli inconvenienti non si limitano alla mattina dopo (quando a malapena riuscireste ad aprire gli occhi) ma si dilatano nel lungo periodo. Rughe e rughette, ad esempio, si farebbero in questo caso vedere molto prima del tempo.
  • Non lavarsi le mani prima di applicare i prodotti. Sapete quanti batteri entrano a contatto con le nostre mani ogni giorno? Moltissimi! Ognuno di essi potrebbe arrivare direttamente sul vostro volto se, ad esempio, stendeste la vostra crema notte senza prima aver lavato accuratamente le mani. Pensatelo come un gesto preparatorio imprescindibile, un po’ come quello che compiete appena prima di mettervi a tavola e mangiare.
  • Aspettare troppo tempo per stendere la crema dopo aver lavato il viso. Vi scontrereste in questo caso con lo spiacevole inconveniente di sentire la pelle tirare: significa che ha iniziato a disidratarsi a causa degli elementi presenti nel detergente. Per limitare questo fenomeno vi consigliamo un detergente delicato, come Detergente Restitutivo della linea Cleansing. Ma qualsiasi sia il vostro struccante di fiducia dovrete comunque far passare al massimo un minuto tra quando avrete finito la pulizia e il momento della crema: i pori così saranno ancora dilatati e pronti ad accogliere gli elementi nutritivi del prodotto che avrete scelto.
  • Fare troppi (o troppi pochi) scrub. Anche in questo caso la giusta misura sta nel mezzo: se vi dedicate all’esfoliazione con eccessiva frequenza andrete a impoverire la vostra naturale barriera della pelle (il cosiddetto film idrolipidico). Al contrario, fare uno scrub ogni sei mesi servirebbe a ben poco: lo strato superficiale cutaneo (quello più colpito dagli agenti esterni) non verrebbe in questo caso esfoliato e levigato. Il perfetto compromesso? Tre volte a settimana, purché utilizziate un prodotto delicato. Noi vi consigliamo Soft-Scrub Detergente, che con le sue microsferule vegetali non risulta assolutamente aggressivo sulla pelle, tanto che è indicato anche per quelle più sensibili.
  • Utilizzare acqua troppo calda. Le alte temperature, infatti, impoveriscono il film lipidico della pelle, oltre ad aumentare la dilatazione dei vasi sanguigni, creando un terrendo fertile per possibili infiammazioni. Optate quindi per l’acqua tiepida e non sbaglierete.

Siete curiose di scoprire gli altri 5 comunissimi errori da non commettere nella beauty routine? Non perdetevi il prossimo post!

Leave a Reply