Approfondimenti

Come prolungare l’effetto del filler

By 14 Luglio 2021 7 Settembre, 2021 No Comments

I ritocchi di medicina estetica, come i filler di acido ialuronico, sono aumentati per effetto della pandemia. Le videochiamate hanno attirato l’attenzione sulle proprie imperfezioni e le numerose ore trascorse davanti ai device hanno accelerato il digital aging.

 

I filler a base di acido ialuronico, una sostanza già presente nel derma, hanno una funzione multipla a seconda della zona in cui vengono applicati.

Idratano a fondo la pelle donando un aspetto molto più luminoso, apportano volume sollevando gli zigomi, levigando le rughe o dando volume alle labbra, oppure aiutano a ridefinire l’ovale del viso. Durano circa 8 mesi e se eseguiti con regolarità hanno un effetto memory sulla pelle.

Ma come si può prolungare l’effetto di un filler? Con la corretta skincare routine da seguire a casa come post trattamento e mettendo in atto alcune abitudini di benessere. Per esempio, limitando l’esposizione alla luce blu che può portare ad un eccesso di radicali liberi con la conseguente formazione di macchie, rughe e perdita di elasticità della pelle, integrando nella propria beauty routine i nutraceutici, ovvero gli integratori che nutrono e promuovono la bellezza dall’interno, e con i prodotti di skincare adeguati.

 

In questo caso, gli alleati post filler sono i cosmeceutici che, a differenza dei normali cosmetici, contengono principi attivi ad alta concentrazione in grado di agire in profondità con una funzione correttiva e non solo estetica. Se i tradizionali cosmetici riescono ad attenuare le rughe agendo solo sulla superficie e migliorando la texture, i cosmeceutici invece riescono a stimolare in profondità l’epidermide continuando l’azione positiva del filler e massimizzandone i risultati.

 

Il trattamento post filler per pelli giovani

 

Dopo un filler di acido ialuronico dall’intenso potere idratante che ha illuminato la pelle, levigato i segni di stanchezza e le rughe sottili, gli attivi su cui puntare sono gli antiossidanti come la vitamina E e il complesso molecolare Blue Algae che protegge la pelle dai radicali liberi, peptidi che rafforzano il testo connettivo e ceramidi che ripristinano la corretta idratazione.

Sono tutti ingredienti che compongono la linea Bio Longevity di Collagenil, dall’azione rivitalizzante e biostimolante per ridurre gli effetti del chronaging a partire dai 30 anni di età.

I cosmeceutci must have post filler sono il Bio Longevity Serum, che aiuta a prevenire e combattere l’invecchiamento favorendo la produzione di collagene e tioredossina. Può essere utilizzato anche da solo o miscelato al make-up e dona al viso un aspetto più tonico, compatto e fresco; il trattamento Intensivo Occhi che rivitalizza la zona perioculare contrastando gli effetti negativi della luce blu, il trattamento Protettivo Giorno formulato con fattore di protezione solare per combattere l’accelerazione dell’invecchiamento cutaneo e Night Repair, il suo alter ego da applicare di notte per trasformare la pelle e stimolare le fibre di collagene.

 

Il trattamento post filler per pelli mature

Dopo aver ripristinato i volumi e ridisegnato i contorni del viso correggendo l’aspetto cadente e invecchiato con il filler, il trattamento cosmeceutico da associare deve essere rimpolpante e volumizzante. Come la crema Re-Pulp 3D di Collagenil: l’acido ialuronico ad alto e basso peso molecolare, in sinergia con attivi funzionali dona volume e rimodella con un effetto plumping che rimpolpa i tessuti in profondità. Il trattamento agisce sugli svuotamenti localizzati e ha un effetto rigenerante globale. Si applica mattina e sera per mantenere la naturale armonia volumetrica del volto.

 

 

 

Leave a Reply

Secured By miniOrange