Approfondimenti

Ginnastica facciale antirughe: come liftare il viso

By 12 Gennaio 2022 Gennaio 24th, 2022 No Comments

Quando si sente parlare della ginnastica facciale antirughe tra le prima cose che viene spontaneo pensare è: quanta fatica la bellezza! In effetti invecchiare bene e più lentamente richiede tempo, costanza, la meticolosa applicazione di sieri, creme. Richiede appuntamenti cadenzati dal medico estetico, integratori e sì, anche la ginnastica facciale, da molti definita lifting naturale del viso.

Gli esercizi di ginnastica facciale mirano a tonificare tutti i muscoli del volto, compresi gli orbicolari e i perilabiali, contribuendo così allo spianamento delle rughe di espressione che compaiono con l’avanzare dell’età. Una serie di movimenti semplici da replicare che migliorano la micro circolazione e mantengono il viso tonico.

La differenza tra ginnastica facciale e yoga facciale

A differenza della ginnastica facciale, lo yoga per il viso viene integrato dalla respirazione, che svolge un ruolo importante nell’ossigenazione dei tessuti. La prima è un me-time da integrare alla beauty routine per distendere i lineamenti, la seconda ha un impatto importante anche sulla mente. Una declinazione della mindfulness per entrare in uno stato di calma prendendosi cura di sé.

Esercizi di ginnastica facciale antirughe

Il segreto di bellezza di molte star e modelle è proprio la ginnastica facciale che colpisce e allo stesso tempo dà al viso un’espressione più rilassata. Bastano dieci minuti di esercizi, ma fatti con costanza per risvegliare i muscoli profondi, quelli di cui si ha meno consapevolezza. Preparatevi a fare smorfie e boccacce!

Ginnastica facciale per gli occhi


Uno degli esercizi più semplici ed efficaci per il contorno occhi è la forma a V. Con l’indice e il medio di ciascuna mano si forma una V, si appoggiano le dita ai lati degli occhi: bisogna socchiudere gli occhi facendo resistenza con le dita. Da ripetere almeno cinque volte.

Ginnastica facciale per la bocca

Per contrastare le rughe naso labiali l’esercizio prevede di gonfiare le guance insieme e poi spostare l’aria da una parte all’altra per 5 volte.

Ginnastica facciale per gli zigomi

Per tonificare gli zigomi con un effetto filler, bisogna inspirare profondamente e rilasciare lentamente l’aria, colpendo delicatamente le guance con la punta delle dita, il tutto per dieci volte. Successivamente, si allungano le labbra a destra e a sinistra alternativamente, in modo da tendere leggermente gli zigomi opposti.

I cosmetici da abbinare

Gli esercizi di ginnastica facciale mirano anche a massimizzare l’assorbimento dei cosmetici applicati in viso. I più efficaci per prolungare l’effetto di questo lifting naturale per la pelle sono i cosmeceutici, come quelli della linea Collagenil.

Il siero da abbinare

Re-Pulp Skin TreatmentEmulsione leggera a base di acido ialuronico. Agisce sui contorni del viso e sulla struttura della pelle donandole turgore e tonicità. Il suo meccanismo d’azione, infatti, ha come risultante un’accresciuta tonicità dei tessuti, unita a maggiore turgore e volume – rispondendo perfettamente alle esigenze di un trattamento effetto resculpting.

Per il contorno occhi

Liftensive Perfect EyeContiene una combinazione unica di neuropeptidi e complessi molecolari fitoattivi. I neuropeptidi distendono istantaneamente le linee e le rughe del contorno occhi, tonificano la zona e contemporaneamente attenuano la colorazione scura tipica delle occhiaie.

Leave a Reply

Secured By miniOrange